Protezioni balistiche nella REALTA'

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Protezioni balistiche nella REALTA'

Messaggio Da Pablo il Mar Feb 14, 2012 6:31 pm

Le protezioni balistiche si dividono principalmente in due categorie: PIASTRE e SOFTARMOR

PIASTRE BALISTICHE
Sono lastre di materiale ceramico, destinate a proteggere il fante dai più comuni proiettili di medio calibro quali 5.56 e 7,62... alcuni modelli di piastre offrono protezione perfino per i cal .30

La piastre balistiche più comuni sono le SAPI (Small Arms Protective Insert)


Vengono inserite in appositi spazi all'interno dei tattici, a livello del petto e della schiena, spesso vengono affiancate a pistre balistiche di dimensioni inferiori, da inserire in apposite tasche laterali che offrono protezione anche ai fianchi del fante, le cosiddette SIDE-SAPI




SOFT ARMOUR
queste cosiddette Armature morbide sono pensate per coprire gli spazi che, per colpa del peso e dell'ingombro, non possono essere coperte dalle piastre.
Sono morbide, come dice il nome, ma offrono protezione solo contro proiettili di piccoli calibri (9mm, .45 ecc...) schegge e armi da taglio



Dello stesso materiale delle softarmor sono fatte anche le "protezioni aggiuntive" come i groin protector (copri-inguine) e neck protector (copri-collo)



UTILIZZO

la capacità di trasporto delle protezioni balistiche differenzia i vari tipi di tattici.

I più protettivi sono i cosiddetti BODY ARMOR: vere e proprie armature, in grado di trasportare piastre balistiche, side-sapi e softarmor insieme, è il tipo di vest più protettivo in assoluto anche se, naturalmente sono pesanti e ingombranti

in foto: un CIRAS eagle


Poi ci sono i PLATE CARRIER: meno protettivi ma più leggeri dei body armour, come dice il nome sono dei porta-piastre e vanno "integrati" indossando sotto di essi qualcosa in grado di contenere le softarmor
(alcuni plate carrier hanno le softarmor integrate, quindi non estraibili, ma sono casi sporadici)

in foto:
- un plate carrier Eagle (le fasce laterali sono i CUMMERBOUND che servono a mantenere il vest più stabile ed eventualmente a montare tasche apposite per le SIDE-SAPI
- Un SPC (scalable plate carrier) Eagle: plate carrier in dotazione al corpo dei marines, come si nota è più spesso di un normale plate carrier (a causa della softarmor integrate) e monta le tasche per le piastre laterali



LOW VISIBILITY CARRIERS
in ultimo ci sono i low vis carriers
Si tratta dei classici giubbotti anti-proiettile su cui non è possibile montare tasche, la cui unica funzione è quella di alloggiare le softarmour e di essere indossati sotto ai plate carriers che sono sprovvisti di queste ultime



TRATTO PARI PARI DA asaf Associazione Softair Faenza

_________________
avatar
Pablo
ADMIN
ADMIN

Club d Appartenenza: : Smoking Barrels
Numero di messaggi : 937
Località : poggio dei Pini
Data d'iscrizione : 04.02.09

http://smoking-barrels.forumsclub.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Protezioni balistiche nella REALTA'

Messaggio Da Arrotigò il Mar Feb 14, 2012 6:51 pm

ottima guida, mi è piaciuto molto leggerla!

Arrotigò
SEGRETARIO
SEGRETARIO

Club d Appartenenza: : Smoking Barrels
Numero di messaggi : 1588
Località : Cagliari
Data d'iscrizione : 28.02.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum